Condividi su:

Le Aree marine protette sono tesori inestimabili che si estendono per circa 700 km lungo la costa italiana, con una superficie di 228 mila ettari di mare.
La Guardia costiera vigila, per conto del Ministero della Transizione Ecologica, sul rispetto delle regole che servono a proteggere questi “polmoni blu”, il cui obiettivo è la rigenerazione del nostro mare.

Tante le professionalità messe in campo per tutelare le 29 Aree marine protette:
mezzi navali e aerei, nuclei subacquei, laboratori ambientali e sistemi di monitoraggio del traffico marittimo a disposizione delle Sale operative dei Comandi
territoriali della Guardia costiera.

Recentemente, a riguardo, l’Ufficio Comunicazione del Comando generale del Corpo delle Capitanerie di porto, in collaborazione con il MITE e con la RAI, ha realizzato un nuovo spot istituzionale sulle Aree marine protette, che vede la partecipazione delpresentatore Massimiliano Ossini come testimonial.

Lo spot, che verrà diffuso nell’ambito della comunicazione istituzionale del Comando generale del Corpo delle Capitanerie di porto e del MITE, è disponibile al seguente link http://www.guardiacostiera.gov.it/taranto/Pages/videoamp2022_nosub.aspx a disposizione di quanti ne vorranno prendere visione, in un’ottica di sempre maggiore coinvolgimento di tutti i cittadini riguardo alle tematiche di tutela ambientale e sviluppo sostenibile.

Condividi su:

Di Gianfranco Maffucci

Ex sottufficiale Marina Militare- fondatore associazione culturale Delfino Blu (1996), promotore per 8 anni consecutivi Premio Città di Taranto, premio rivolto ad artisti, pittori scultori, artigiani, fotografi, provenienti da diversi paesi esteri, premi di poesie. Mostre d’arte varia. Cofondatore blog Blufree. Appassionato da ragazzo di fotografia. Aderisce da anni ad una associazione di Templari (solidarietà e beneficenza)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.