Condividi su:

Le risorse siano utilizzate per bonifiche Taranto

Roma, 17 feb – (Nova) – Nelle votazioni di questa notte sul decreto Milleproroghe, nelle commissioni congiunte Affari Costituzionali e Bilancio della Camera, si e’ soppresso l’articolo 21. Lo dichiara in una nota Vincenza LABRIOLA, deputata di Forza Italia, che spiega: “Contro il parere dell’esecutivo sono passati gli emendamenti che prevedono il dietrofront sull’Ilva, che anch’io ho presentato, evitando cosi’ che le risorse destinate alle bonifiche venissero utilizzate per decarbonizzazione, risorse che comunque andranno trovate altrove. I 575 milioni devono ora essere investiti nella decontaminazione tanto necessaria per il territorio e la salute dei tarantini”. “La sfida – prosegue – non e’ semplice. Oltre a ribadire la necessita’ di audire il presidente Bernabe’, i commissari straordinari, invito il ministro Cingolani ad occuparsi seriamente della questione delle bonifiche e decarbonizzazione recandosi a Taranto dove avra’ contezza dell’urgenza delle decisioni da prendere. Resta la fiducia nell’azione del Governo, ma e’ ora di dare risposte concrete, perche’ la gente continua ad ammalarsi, i lavoratori continuano ad essere umiliati e l’indotto che ruota intorno al siderurgico vive nell’incertezza. Il governo apra un confronto e dia risposte”, conclude.

Condividi su:

Di Gianfranco Maffucci

Ex sottufficiale Marina Militare- fondatore associazione culturale Delfino Blu (1996), promotore per 8 anni consecutivi Premio Città di Taranto, premio rivolto ad artisti, pittori scultori, artigiani, fotografi, provenienti da diversi paesi esteri, premi di poesie. Mostre d’arte varia. Cofondatore blog Blufree. Appassionato da ragazzo di fotografia. Aderisce da anni ad una associazione di Templari (solidarietà e beneficenza)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.