Condividi su:

Stadio “E. Iacovone”, ore 17:30

Taranto-Potenza 2-1

I rossoblu dovevano vincere e così è stato, davanti al proprio pubblico hanno mostrato di essere in forma.

Laterza in previsione dei prossimi incontri, lascai marsili e Mastromonaco in panchina, in campo Civilleri e Bellocq, Pacilli schierato dietro Saraniti.

Al Potenza mancano tre titolari, ma arrivano dopo una vittoria.

I lucani dopo pochi minuti possono andare in vantaggio, su un tiro da calcio d’angolo raccolto da Salvemini che di testa sfiora la rete.

Al 6^ sono gli jonici a rendersi pericolosi, su un bel cross di Pacilli, Ferrara manda alto.

Al 18^ Salvemini entra in area ma manda fuori.

Nella prima metà del primo tempo è il Potenza a dettare il gioco.

Ma il Taranto al 27^ Civilleri crossa e Piana sbaglia il rinvio e raccoglie Giovinco che mette la sfera alle spalle di Marcone.

Al 31^ reazione dei lucani che con il solito Salvemini, che manda fuori un suo diagonale.

Al 39^ è Santarpia che ci prova, ma il suo tiro è debole e va fuori.

Alla ripresa i rossoblu scendono in campo senza sostituzioni, a differenza del Potenza che manda Sandri al posto di Zagaria, sperando in una maggior spinta.

Al 55^ il mister tarantino sostituisce Santarpia e Pacilli con Mastromonaco e De Maria.

Scelta giusta, il Taranto è più vitale, al 59^ è De Maria che va al tiro, mancando la rete.

Al 60^ Ferrara imbeccato da Giovinco raddoppia per la gioia degli spettatori e della curva nord.

Il Taranto rinfrancato prende le redini del gioco, al 71^ Giovinco ci prova con una punizione ma Marcone gli nega il gol.

All’82^ i rossoblu potrebbero mettere a segno la terza rete, in contropiede Saraniti prende la traversa e sulla ribattuta di Labriola la difesa potentina manda in angolo.

All’87^ Benegas potrebbe accorciare le distanze, colpisce di testa e la palla finisce alta.

Al 96^ viene assegnato un generoso calcio di rigore a favore del Potenza che va in rete col tiro di Salvemini.

Subito dopo il triplice fischio finale.

Adesso agli uomini di mister Laterza hanno due difficili trasferte consecutive, ad Avellino e Monopoli.

Gianfranco Maffucci

foto Franco Capriglione

TARANTO – POTENZA 2-1
SERIE C/C 12a GIORNATA – SABATO 30 ottobre ore 17:30
TARANTO (4-2-3-1): Chiorra; Ferrara (86′ Falcone), Zullo, Riccardi, Granata; Bellocq, Civilleri; Santarpia (56′ De Maria), Pacilli (56′ Mastromonaco), Giovinco (81′ Labriola); Saraniti (86′ Italeng). In panchina: Loliva, Antonino, Tomassini, Benassai, Ghisleni, Cannavaro. All. Laterza.
POTENZA (3-5-2): Marcone; Cargnelutti, Piana, Gigli; Sepe (89′ Baclet), Zagaria (46′ Sandri), Zenuni (74′ Banegas), Ricci, Coccia (89′ Vecchi); Volpe, Salvemini. In panchina: Greco, Petriccione, Orazzo, Bruzzo, Maestrelli, Matino, Sessa. All. Trocini.
Arbitro: Paolo Bitonti di Bologna
Assistenti: Amir Salama di Ostia Lido e Veronica Vettorel di Latina
Quarto Uomo: Stefano Foresti di Bergamo
Marcatori: 27′ Giovinco (T), 62′ Ferrara (T), 90+6′ Salvemini (P)
Ammoniti: 45+1′ Sepe (P), 47′ Saraniti (T), 66′ Piana (P), 75′ Mastromonaco (T)
Note: recupero 1′ pt. e 5′ st.

Condividi su:

Di Gianfranco Maffucci

Ex sottufficiale Marina Militare- fondatore associazione culturale Delfino Blu (1996), promotore per 8 anni consecutivi Premio Città di Taranto, premio rivolto ad artisti, pittori scultori, artigiani, fotografi, provenienti da diversi paesi esteri, premi di poesie. Mostre d’arte varia. Cofondatore blog Blufree. Appassionato da ragazzo di fotografia. Aderisce da anni ad una associazione di Templari (solidarietà e beneficenza)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *