Condividi su:
L’aggressione subita dall’autista della Kyma mobilità impone interventi mirati a garantire la sicurezza degli autisti e di degli utenti dei bus dell’azienda di mobilità urbana. Nessun lavoratore dell’Amat deve poter temere nell’espletamento della sua attività lavorativa di poter subite violenze o minacce: è indispensabile implementare sistemi di video sorveglianza e dispositivi al passo con i tempi che possano permettere l’intervento immediato delle forze dell’ordine ed e necessaria la immediata convocazione del tavolo per l’ordine e la sicurezza pubblica convocazione più volte invanamente richiesta dal nostro partito al Sindaco Melucci. In rappresentanza del dipartimento equità sociale e politiche del lavoro FdI Taranto esprimo la nostra solidarietà all’autista Amat recentemente aggredito mentre svolgeva servizio sulla linea urbana. Responsabile Dipartimento Lavoro Fratelli d’Italia Taranto Emanuele Millarte
Condividi su:

Di Gianfranco Maffucci

Ex sottufficiale Marina Militare- fondatore associazione culturale Delfino Blu (1996), promotore per 8 anni consecutivi Premio Città di Taranto, premio rivolto ad artisti, pittori scultori, artigiani, fotografi, provenienti da diversi paesi esteri, premi di poesie. Mostre d’arte varia. Cofondatore blog Blufree. Appassionato da ragazzo di fotografia. Aderisce da anni ad una associazione di Templari (solidarietà e beneficenza)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *