IL TARANTO LE SUONA ANCHE AL PALERMO E SOGNA…

Vittoria strepitosa degli ionici che annientano una squadra titolata data come fra le più forti del campionato di serie C

Un bel Taranto fa diventare brutto il Palermo che le prende di santa ragione allo Iacovone. Apre le danze l’ex Saraniti. Ambedue le squadre erano attese ad un banco di prova. Il Taranto veniva da una vittoria in trasferta a Campobasso, il Palermo da un pari esterno nel derby di Messina.  Doveva essere La spunta per 3-1 la neopromossa Taranto   (ma il punteggio poteva essere ancora più copioso per i rossoblu), al termine di una partita giocata magistralmente dai padroni di casa.

La difesa palermitana è parsa ancora in rodaggio, il problema principale di questa squadra, il Taranto, invece, è stato brillante in tutti i reparti.  Non è esploso Floriano per i rosanero, lo hanno fatto, molto bene, Saraniti e compagni.

Per la cronaca, il Taranto è passato in vantaggio dopo 12 minuti con l’ex Saraniti, di  testa,   complice una deviazione di Lancini, da una splendida palla di Marsili, da calcio d’angolo. Il Taranto per poco non raddoppia, la punizione di Giovinco si infrange sulla traversa.

Nella ripresa cambia ben poco e il Taranto raddoppia ancora dopo un calcio d’angolo del solito Marsili. In rete, Benassai che mette in gol su assist di Zullo. Arriva, all’improvviso, anche il gol della speranza di Almici. Poi il Palermo perde per doppio giallo Lancini e subisce la rete di Diaby, che porta il Taranto sul 3-1. Laterza gode,  Filippi ammette che la sconfitta è meritata.

Il tabellino

Taranto-Palermo 3-1

Taranto (4-3-3): Chiorra 5,5; Zullo 6,5, Benassai 6,5, Riccardi 6, Ferrara 6,5; Bellocq 6, Marsili 6,5, Labriola 6 (27’ st Diaby 7); Giovinco 7,5 (44’ st Civilleri sv), Saraniti 7,5 (27’ st Italeng sv), Versienti 6 (18’ st Ghisleni 6, 44’ st Santarpia sv). A disp.: Loliva, Antonino, Tomassini, Pacilli, Granata, Cannavaro, De Maria. All.: Laterza 7.

Palermo (3-4-1-2): Pelagotti; Doda (27’ st Fella), Lancini, Perrotta; Almici, De Rose (18’ st Silipo), Luperini, Giron (8’ st Valente); Floriano (8’ st Dall’Oglio); Soleri, Brunori. A disp.: Massolo, Marong, Marconi, Odjer, Corona. All.: Filippi.

Arbitro: Ricci di Firenze.

Reti: pt 11’ Saraniti, st 12’ Benassai, 17’ Almici, 45’ Diaby

Note: espulso Lancini al 33’ st per doppia ammonizione, ammoniti Riccardi, Benassai, Perrotta e Silipo per gioco scorretto; angoli 7-4 per il Taranto; recupero: 3’ st.

Francesco Leggieri

Giornalista pubblicista, direttore di Box Tarentum. Redattore del settimanale cartaceo Puglia Press. Collaboratore, a vario titolo, di altre redazioni sportive di giornali, radio e televisioni nazionali. Esperto di attività Audiovisive, fotografiche e cinematografiche (diploma don Orione di Roma 1985). E' stato Caporedattore allo Sport per Puglia Press (quotidiano), redattore per il bimensile Voce del Popolo (con compiti anche di segretario di redazione) e caporedattore per il sito on line la Voce di Taranto e collaboratore di Extra Magazine. Presentatore televisivo e radiofonico per varie emittenti locali e di eventi anche a carattere nazionale. Scrittore di 2 libri. Esperienza nelle attività di pubbliche relazione in ambito militare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *