Mancata applicazione del nuovo contratto economico ai lavoratori dello OSMAIRM

Riceviamo e pubblichiamo:

PROCLAMATO LO STATO DI AGITAZIONE!  

Non c’è al momento la volontà di applicare, ai  dipendenti OSMAIRM, il tabellare economico del nuovo CCNL AIOP/ARIS sottoscritto ormai da quasi un anno.

Come è noto i centri di riabilitazione e gli ambulatori, gestiti dall’azienda sul territorio, garantiscono prestazioni a fasce particolarmente deboli di pazienti ed è indispensabile che il sistema sanitario ne garantisca la funzionalità anche attraverso l’applicazione senza indugio dei contratti sottoscritti.

Purtroppo -riferisce Flavia Ciracì responsabile della Cisl FP Taranto Brindisi per la sanità privata- è questo il risultato dell’ultimo incontro con la parte datoriale il 2 settembre  ma le argomentazioni -prosegue la rappresentante sindacale-che di volta in volta sono state illustrate per motivare il mancato adeguamento economico, sono inaccettabili e non rispettose del lavoro gravoso che, in questi lunghi mesi di pandemia i lavoratori hanno sempre garantito con grande senso di responsabilità e sacrificio.

La situazione appare ulteriormente incomprensibile dopo che il 14 luglio scorso il Dipartimento di Promozione della Salute e del Benessere della Regione Puglia, risulta aver fornito, anche formalmente, ampie garanzie sull’aggiornamento delle tariffe per le prestazioni erogate dai Presidi di Riabilitazione garantendo, in tal modo, le risorse economiche necessarie al rinnovo del contratto in oggetto.

La Casa di Cura OSMAIR resta così l’unica Struttura Sanitaria del territorio tarantino che, pur applicando il CCNL AIOP/ARIS, a distanza di quasi un anno non ha ancora adeguato il nuovo tabellare economico ai suoi lavoratori.

Per queste ragioni la proclamazione dello Stato di agitazione dei lavoratori del comparto OSMAIR e la richiesta di convocazione al Prefetto di Taranto nel tentativo di ricercare possibili soluzioni alla vertenza.

                                                                             Segreteria Territoriale Cisl Fp

Gianfranco Maffucci

Ex sottufficiale Marina Militare- fondatore associazione culturale Delfino Blu (1996), promotore per 8 anni consecutivi Premio Città di Taranto, premio rivolto ad artisti, pittori scultori, artigiani, fotografi, provenienti da diversi paesi esteri, premi di poesie. Mostre d’arte varia. Cofondatore blog Blufree. Appassionato da ragazzo di fotografia. Aderisce da anni ad una associazione di Templari (solidarietà e beneficenza)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *