Condividi su:

L’Italia supera l’Austria nei tempi supplementari.

Dopo l’incrocio dei pali preso da Immobile, ed altre occasioni per Barella e Spinazzola, gli azzurri sembrano spegnersi, e gli austriaci si vedono annullare 2 gol dalla Var.

Poi gli italiani, proprio quando gli austriaci sembravano pronti a saltarci addosso, si riprendono, con orgoglio si buttano avanti, mostrano di essere gruppo, e nei tempi di supplementari, dopo lo 0 a 0 dei 90^ regolari.

E sono due riserve a portare l’Italia alla vittoria, Chiesa che torna al gol in nazionale, non segnava dalla partita con l’Armenia, e Pessina,

Kalajdzic

Ma la sofferenza è stata tanta, specie dopo il gol di Kalajdzic

Ora il 2 Luglio a Monaco di Baviera, contro il Portogallo o il Belgio, certamente sarà necessario un altro approccio.

Gianfranco Maffucci

Condividi su:

Di Gianfranco Maffucci

Ex sottufficiale Marina Militare- fondatore associazione culturale Delfino Blu (1996), promotore per 8 anni consecutivi Premio Città di Taranto, premio rivolto ad artisti, pittori scultori, artigiani, fotografi, provenienti da diversi paesi esteri, premi di poesie. Mostre d’arte varia. Cofondatore blog Blufree. Appassionato da ragazzo di fotografia. Aderisce da anni ad una associazione di Templari (solidarietà e beneficenza)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *