Pastore coord. citt. FdI: Giunta Melucci inadeguata e in confusione

L’incapacità di amministrare di questa Amministrazione comunale guidata da Rinaldo Melucci è tale da riuscire a trasformare in danno per la comunità tarantina anche le opportunità che vengono offerte alla città. Due giorni fa da Taranto è passato il giro d’Italia, certamente un’occasione da cogliere poiché offriva alla città una tribuna nazionale nella quale far conoscere le nostre bellezze.

La giunta Melucci è riuscita invece a trasformare anche questa preziosa opportunità in disagi inenarrabili dei cittadini e in un danno per la nostra economia. Nell’organizzazione hanno trionfato la confusione, il dilettantismo, il pressapochismo, l’inadeguatezza, l’assenza totale di interesse per i nostri cittadini.

Le strade visibilmente rattoppate all’ultimo momento con pezzi bitumati che si alternavano a pezzi rimasti sconnessi hanno fatto sembrare il percorso come il vestito di Arlecchino (non è casuale la stessa caduta dei ciclisti durante l’attraversamento di corso due Mari provocata dallo schizofrenico rifacimento del manto stradale), le transenne messe a caso e senza una logica sono state spostate a piacimento dai passanti fino all’ultimo minuto prima che passassero i corridori con pericolo per l’incolumità delle persone, nessun controllo della viabilità con divieti d’accesso senza senso in strade che col giro d’Italia non c’entravano nulla.

Tutte queste incongruenze hanno creato disagi inutili ai cittadini. Quei pochi, scarsi e inefficienti interventi sono stati fatti all’ultimo momento eppure che il giro d’Italia passasse da Taranto si sapeva da mesi e un’Amministrazione seria avrebbe dovuto per tempo provvedere. Ma la perla dell’inconcludenza di questa giunta è stato il danno che essa ha arrecato agli esercizi commerciali con la determinazione degli orari del blocco del traffico. La città è rimasta bloccata fin dalle 8 del mattino perché fin da quell’ora in città non si è potuto circolare pur essendo noto che da Matera il giro sarebbe partito alle 10 e che a Taranto sarebbe arrivato alle 14,30.

Oltre ai disagi per la circolazione per i cittadini è del tutto evidente in particolare il danno arrecato ai nostri commercianti soprattutto in periodo di covid quando la situazione è già grave di suo. A causa dell’insipienza di questa Amministrazione una splendida occasione di rilancio è stata trasformata in un danno per la città. E meno male che i droni hanno regalato a noi e all’Italia le splendide immagini riprese dall’alto dello splendore paesaggistico di una Taranto unica al mondo con i suoi scorci panoramici di mare e di sole. Ma questo non è certo merito della giunta Melucci.      

Coordinatore Fratelli d’Italia Taranto

Pietro Pastore

Gianfranco Maffucci

Gianfranco Maffucci

Ex sottufficiale Marina Militare- fondatore associazione culturale Delfino Blu (1996), promotore per 8 anni consecutivi Premio Città di Taranto, premio rivolto ad artisti, pittori scultori, artigiani, fotografi, provenienti da diversi paesi esteri, premi di poesie. Mostre d’arte varia. Cofondatore blog Blufree. Appassionato da ragazzo di fotografia. Aderisce da anni ad una associazione di Templari (solidarietà e beneficenza)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *