Condividi su:

La richiesta del consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Renato Perrini

“La solitudine degli ammalati e la disperazione dei familiari che non possono incontrarli sono i danni collaterali di questa tragedia chiamata Coronavirus.

“Ricevo quotidianamente telefonate di amici e conoscenti disperati perché non riescono ad avere notizie dei loro cari ricoverati e non autosufficienti, ovvero che non possono rispondere al telefono. Chiaramente la mole enorme di lavoro che in questo momento hanno i medici, infermieri e operatori sanitari impedisce loro di avere continui colloqui telefonici con le famiglie. Per questo motivo ho scritto al direttore generale della Asl di Taranto, Stefano Rossi, per sollecitarlo ad attivare un servizio di informazioni dedicato esclusivamente ai familiari, in modo che quotidianamente possano ricevere le notizie del proprio congiunto e stare, per quel che è possibile, più tranquilli”.

1 aprile 2020

Condividi su:

Di Gianfranco Maffucci

Ex sottufficiale Marina Militare- fondatore associazione culturale Delfino Blu (1996), promotore per 8 anni consecutivi Premio Città di Taranto, premio rivolto ad artisti, pittori scultori, artigiani, fotografi, provenienti da diversi paesi esteri, premi di poesie. Mostre d’arte varia. Cofondatore blog Blufree. Appassionato da ragazzo di fotografia. Aderisce da anni ad una associazione di Templari (solidarietà e beneficenza)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *