Italiani all’estero – Coronavirus versus Governo

Riceviamo e pubblichiamo da un italiano che vive in Perù

“Siamo riusciti, senza sforzo! Ebbene sì: non c’è stato nessuno sforzo, da parte dei nostri governanti, nel prendere i giusti ed immediati provvedimenti, a permettere l’espansione del coronavirus in Italia.

Adesso, mettendo a parte l’approfittarsi degli avvenimenti a scopo politico dei partiti politici osteggianti, il nostro “amato” Governo senza ritegno e, con assoluta armonia con Ponzio Pilato, cerca angelicamente di lavarsi le mani dalle proprie responsabilità.

Intanto l’Italia, gareggiando sul fertile terreno della idiocrazia, è riuscita, con uno scatto degno di un centometrista, a raggiungere il podio vincente del terzo posto come paese ad alto rischio di contagio.

Vi rendete conto? Stiamo parlando dell’Italia, non del Corno d’Africa.

Questa immeritata medaglia di bronzo dolorosamente appuntata sul petto Italia, è il risultato della leggerezza ostentata e noncurante del nostro Governo.

Il Centro CDC (Centers for Disease Control and Prevention), sconsiglia vivamente viaggiare in Italia se non per casi di assoluta necessità, mentre il nostro Presidente del Consiglio, nella sede della protezione civile, esorda candidamente con la fantastica frase  “Cosa vogliamo fare dell’Italia un lazzaretto?” escludendo per il momento la sospensione del trattato di Schengen e in particolare della libera circolazione delle persone, che avrebbe, in caso contrario (testuali parole del nostro Presidente del Consiglio), “un impatto devastante sulla nostra economia”.

Quindi, via libera all’ingresso in Italia sia attraverso il trattato Schengen che dalla politica “porti aperti”, continuando, grazie anche ai vari già noti frivoli controlli, a vulnerare irresponsabilmente l’Italia.

Quindi non si tratta di salvaguardare una traballante economia ma l’interesse economico.

Sottolineando nuovamente la leggerezza ostentata e noncurante del nostro Governo, trovo il suo operato, in contrasto con alcuni articoli della nostra Costituzione che dovrebbe essere base portante di azioni a favore del cittadino italiano.

Operato che al contrario, trova spazio nella esposizione di alcuni articoli del Codice Penale, dove, quest’ultimo, se applicato secondo giustizia, dovrebbe far pagare ai responsabili per mera superficialità, per le vittime del contagio in preoccupante espansione.

Quando un Governo è incapace di assicurare la protezione del proprio popolo, non è degno di governare”.

Salvatore Del Vecchio

Avatar

Francesco Leggieri

Giornalista pubblicista, direttore di Box Tarentum. Redattore del settimanale cartaceo Puglia Press. Collaboratore, a vario titolo, di altre redazioni sportive di giornali, radio e televisioni nazionali. Esperto di attività Audiovisive, fotografiche e cinematografiche (diploma don Orione di Roma 1985). E' stato Caporedattore allo Sport per Puglia Press (quotidiano), redattore per il bimensile Voce del Popolo (con compiti anche di segretario di redazione) e caporedattore per il sito on line la Voce di Taranto e collaboratore di Extra Magazine. Presentatore televisivo e radiofonico per varie emittenti locali e di eventi anche a carattere nazionale. Scrittore di 2 libri. Esperienza nelle attività di pubbliche relazione in ambito militare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *